Semi di Cannabis

Zativo offre una vasta selezione di semi di Cannabis creati da rinomati breeder e banche del seme, tra cui i semi di primissima qualità della Sensi Seeds, Barney's Farm, Serious Seeds, Royal Queen Seeds, Dinafem, Greenhouse Seeds e molte altre ancora. Quando sfogliate la nostra vasta gamma di semi di Cannabis vi accorgerete che ci sono solo semi di prima qualità, con le migliori genetiche Sativa e Indica, in un'ampia gamma di semi femminizzati, regolari o autofiorenti! Offriamo anche varietà ricche di CBD, particolarmente indicate per i consumatori di Cannabis a fini terapeutici e per coloro che prediligono gli effetti più equilibrati. Troverete solo i migliori semi di Cannabis qui da Zativo!

Semi di Cannabis: Nel mondo circolano centinaia di semi di cannabis diversi

STORIA DELLA CANNABIS

Dove ha inizio questa storia? La cannabis odierna ha origine dalla famiglia delle Cannabaceae, che risale a circa 90 milioni di anni fa. Ovvero, circa 87 milioni di anni prima che l'homo sapiens facesse la sua apparizione sul pianeta Terra. Finora, le prove raccolte dimostrano che i semi di cannabis hanno fatto parte delle attività umane per almeno 10.000 anni. Gli scienziati hanno scoperto che la "Cannabis Sativa" era usata in Cina per le sue fibre e le qualità terapeutiche, circa 6000 anni fa.

La cannabis era presente anche in India, ed utilizzata per numerosi scopi. Le genetiche della cannabis Indiana sono diverse da quelle della Cannabis Sativa, sotto vari aspetti. Per questo è stato creato il nome di Cannabis Indica. Gli archeologi sono ancora alla ricerca di prove dell'antico utilizzo della cannabis e dei semi di cannabis.

Antica uso di Cannabis

DIVERSI TIPI DI SEMI DI CANNABIS

Anche se i semi di cannabis sembrano tutti uguali, essi producono diverse tipologie di piante. Scopriremo la differenza tra i vari tipi di semi di cannabis nei paragrafi successivi. Daremo un'occhiata ai loro utilizzi, e alle loro caratteristiche di crescita, oltre a varie altre informazioni.

SESSO DELLA PIANTA

Iniziamo con il sesso delle piante. La cannabis è una varietà dioica, che racchiude tre sessi in tre piante distinte, note come femmina, maschio ed ermafrodita. Esse si distinguono in aspetto, crescita e funzioni. Fino ad un certo punto, è quasi impossibile distinguere il sesso delle piante durante la fase vegetativa. Durante le prime settimane del ciclo di fioritura, le piante mostreranno i loro tratti femminili o maschili. Le piante ermafrodite di solito possono essere individuate più tardi durante la fase di fioritura.

Piante di Cannabis Femmina

Le piante femmina sviluppano pistilli bianchi che crescono dalle zone internodali, all'inizio del periodo di fioritura. In seguito, il numero di pistilli aumenta, dalle stesse aree internodali. Tali pistilli escono fuori dai calici (fiori della cannabis). I calici hanno una forma a goccia, e costituiscono la maggior parte della gemma. Man mano che la fioritura avanza, i pistilli frenano la loro crescita e cambiano colore, dal bianco al giallo, all'arancione e infine marrone. La funzione dei pistilli è quella di catturare il polline e trasportarlo al centro dei calici, che produrranno così i semi.

Le piante femmine producono resina, che contiene alti livelli di THC, oltre ad altri preziosi cannabinoidi e terpeni. Ciò che chiamiamo "gemme" è l'insieme di calici, pistilli, foglie di zucchero, e steli, che formano la gemma stessa.

Piante di Cannabis Maschio

Le piante maschio sviluppano delle sacche durante le prime fasi di fioritura. Queste sacche contengono polline e sono sospese su piccoli steli attaccati alle aree internodali. La funzione del polline è quella di impollinare le piante femmina, che poi produrranno semi per la riproduzione. Le piante maschio producono pochissimo THC, pertanto non vengono utilizzate per scopi ricreativi. Di solito, le piante maschio non sono ben viste all'interno di un giardino di cannabis, perché se le femmine vengono impollinate, le gemme non produrranno THC e si otterranno rese ridotte. Le piante maschio possono comunque essere utilizzate per scopi di allevamento.

Piante di cannabis maschili e femminili

Piante di Cannabis Ermafrodite

La cannabis può avere anche tendenze ermafrodite. In questo caso, le piante femmina iniziano a produrre sacche di polline, di fianco ai calici.
Ciò avviene quando le piante di cannabis sono sottoposte a stress. In questi casi le piante avvertono che le possibilità di riproduzione sono estremamente ridotte. Pertanto, come ultimo tentativo di riproduzione, le piante femmina producono polline per auto-impollinarsi e creare semi. È piuttosto raro che una pianta maschio inizi a sviluppare calici se sottoposta a stress.

SEMI DI CANNABIS FEMMINIZZATI E REGOLARI

I semi regolari hanno origine da piante femmina, che sono state impollinate da piante maschio. C'è una possibilità del 50/50 che un seme regolare sviluppi una pianta maschio o femmina, con casi rari di ermafroditismo.

Un momento, però. I semi di cannabis femmina e femminizzati non sono la stessa cosa? Non proprio. I coltivatori di cannabis erano stanchi di eliminare i maschi e gettare il 50% del giardino nel mucchio del compost. Esisteva un enorme mercato per i semi al 100% femmina.
Gli esperti di cannabis fecero una grande scoperta: quando l'argento colloidale viene applicato alle piante femmina, esse iniziano a produrre polline. Quando questo polline impollina i calici della stessa pianta, o di un'altra pianta femmina, i semi saranno al 100% femmina, quindi femminizzati.

GENETICA DELLA PIANTA

INDICA

Jean-Baptiste Lamarck, nel 1785, scoprì che le specie di cannabis Indiana dovevano essere distinte dalla già nota Cannabis Sativa. Indica è una classica parola greca e latina che significa India, pertanto quelle piante vennero identificate come Cannabis indica. Tali piante crescevano in aree secche e desertiche, e zone montagnose. Le varietà indica provengono anche da Afghanistan, Pakistan, e altre regioni adiacenti.

I classici tratti indica sono: un'altezza ridotta di circa 100cm, foglie con diramazioni piuttosto tozze, e gemme molto dense. Le varietà indica si sono evolute per trattenere l'umidità, proteggendosi allo stesso tempo dal sole con una struttura folta e cespugliosa. Inoltre, le varietà indica producono resina in abbondanza, che aiuta le piante a sopportare le dure condizioni climatiche delle loro aree di origine. Quando vengono consumate, gli effetti sono considerati piuttosto sedativi e narcotici, e tendono ad incollare al divano (couch-locking). Ecco alcuni esempi di pregiate indica disponibili.

GanjaMan Indica

Critical Kush di Barney's Farm
Se volete tutto e subito, Critical Kush esaudirà i vostri desideri. Questa varietà produce rese enormi in breve tempo. I livelli di THC raggiungono il 22-25%! Barney’s Farm è una delle banche di semi più affermate: la qualità dei suoi semi è impeccabile!

LA Confidential di DNA Genetics
DNA Genetics ha realizzato una indica leggendaria e ormai famosa in tutto il mondo, battezzandola LA Confidential. Gli sballi sono eccellenti; dopo il primo tiro, si avverte subito una sensazione di rilassamento. Questa pianta di bassa statura produce abbondante THC e fiorisce in brevissimo tempo.

The Kali di Big Buddha Seeds
Questa varietà spettacolare, The Kali, è una pura razza nativa Afghana, indica al 100%. Big Buddha Seeds ha impiegato anni a perfezionare questo splendore, con un attento processo di stabilizzazione e selezione. Appena avrete assaggiato questa varietà, non vorrete più provare altre varietà di livello inferiore.

Cannabis indica e sativa

SATIVA

Le varietà sativa provengono principalmente dalle aree tropicali, come le foreste pluviali. Esse prosperano in condizioni climatiche calde ed umide. Le sativa sono originarie di Thailandia, Vietnam, Laos, Cambogia, ed altri Paesi del Sud-Est Asiatico. Tali genetiche possono essere riscontrate anche in Centro e Sud America, fino all'Africa sub sahariana. Le piante sativa raggiungono altezze di 150-400cm, le gemme sono piuttosto soffici, e le diramazioni delle foglie sono sottili. Tali caratteristiche aiutano le sativa a crescere rigogliose nelle aree tropicali. Le varietà sativa in genere producono sballi più energetici ed euforici. Scopriamo le 3 migliori varietà a dominanza sativa disponibili.

Chocolope di DNA Genetics
Questa varietà, Chocolope è un puro paradiso di cioccolato. DNA Genetics ha versato sangue, fatica e sudore per realizzare questa varietà di cannabis perfetta. È famosissima tra gli appassionati di sativa. In effetti, questa sativa è davvero perfezione pura, pronta per essere aggiunta ai lussureggianti giardini di ganja.

Chocolate Haze di Royal Queen Seeds
Il nome di questa varietà dice già tutto. Il paradiso di cioccolata ed Haze è qui. Royal Queen Seeds ha realizzato questa meraviglia per soddisfare tutti gli amanti delle sativa. Chocolate Haze offre gli sballi più energetici che si possano immaginare. Le rese sono abbondanti e i livelli di THC superano il 20%.

Freddy's Best di Dutch Passion
Freddy era un esperto coltivatore che ha lavorato alla Dutch Passion. Egli desiderava lasciare al mondo una pregiata eredità. Freddy's Best contiene genetiche Chocolope, Dutch Haze, ed alcuni geni aggiuntivi Sativa/Haze. Come risultato è stata ottenuta una perfetta sativa, che fornisce rese consistenti, sballi intensi, e solida resistenza.

Effetti Indica e Sativa

RUDERALIS

La cannabis ruderalis, aka ruderalis, è una specie di cannabis unica nel suo genere. La ruderalis cresce nei freddi climi nordici, come il Nord Europa, la Russia Settentrionale, e il Canada. Questi climi sono piuttosto rigidi per le piante. Pertanto, per riprodursi, esse devono sviluppare semi rapidamente. In queste regioni, c'è uno spazio temporale di 3 mesi in cui le ruderalis possono crescere, pertanto esse passano dal seme al raccolto in brevissimo tempo, rispetto alle loro controparti indica e sativa.

Questa varietà non contiene quantità di THC rilevanti, pertanto non viene usata per scopi ricreativi. Tuttavia, nei decenni scorsi, gli allevatori hanno iniziato ad ibridare le ruderalis con piante fotoperiodiche, per creare le cosiddette varietà autofiorenti.

SEMI DI CANNABIS FOTOPERIODICI O AUTOFIORENTI

VARIETÀ DI CANNABIS FOTOPERIODICHE

Le piante che seguono i cambiamenti della durata dell'illuminazione, per adeguare il loro sviluppo, sono chiamate piante fotoperiodiche. La maggior parte delle varietà di cannabis ha bisogno di una riduzione delle ore di luce per iniziare a sviluppare le gemme. Quando la durata delle ore di luce diminuisce, le piante di cannabis fotoperiodiche interpretano questa variazione come l'arrivo dell'autunno. Ovvero il momento di creare le gemme. Se coltivate cannabis all'aperto, le piante di cannabis fotoperiodiche vanno piantate in un preciso periodo.

Altrimenti, lo sviluppo della pianta non coinciderà con la durata delle ore di luce. I coltivatori indoor possono risolvere il problema della durata della luce lasciando le luci accese 18h/giorno durante la fase vegetativa. Quando è tempo di avviare la fase di fioritura, il ciclo di luce va ridotto a 12h/giorno.

VARIETÀ DI CANNABIS FOTOPERIODICHE AUTOFIORENTI

Le varietà di cannabis autofiorenti hanno origine negli anni '70. Gli appassionati di ganja stavano facendo esperimenti ibridando varietà indica e sativa con varietà ruderalis. Ciò è stato possibile perché la cannabis ruderalis appartiene alla stessa famiglia della cannabis indica e sativa. Le varietà ruderalis sono speciali, perché non sono piante fotoperiodiche. Come spiegato in precedenza, esse producono gemme indipendentemente dal ciclo di luce naturale. In pratica, sono piante autofiorenti.

Le varietà ruderalis contengono pochissimo THC. Per questo motivo vengono mescolate con varietà sativa e indica per ottenere livelli di THC maggiori, pur mantenendo le qualità autofiorenti. Dopo decenni passati a perfezionare questi ibridi, sono venute alla luce pregiate genetiche autofiorenti. Le piante autofiorenti mantengono una statura bassa. Esse contengono livelli di THC medi, e sono in grado di sviluppare gemme con circa 12 ore di luce al giorno per tutta l'intera fase di sviluppo.
Diamo un'occhiata alle migliori varietà autofiorenti disponibili.

Le varietà di cannabis autofiorenti

Jack 47 Auto di Sweet Seeds
Cosa succede quando una Jack Herer viene ibridata con una AK-47 Auto? Beh...una magia! Sweet Seeds ha battezzato questa varietà magica Jack 47 Auto. Le rese sono enormi e i livelli di THC sono davvero straordinari, considerando le sue genetiche autofiorenti. Questa varietà impiega 9-10 settimane per passare dal seme al raccolto.

Royal Dwarf di Royal Queen Seeds
Questa autofiorente a dominanza sativa produce una quantità consistente di resina. Royal Dwarf è una pianta bassa, ed una varietà tra le più vendute grazie alla sua crescita solida e agli sballi impeccabili. Questo splendore racchiude genetiche Skunk e ruderalis, selezionate con cura per ottenere il meglio del meglio.

Blueberry Autoflowering di Zativo Seeds
Questa varietà è una perfetta old-school. Zativo ha mescolato una Blueberry con genetiche ruderalis di alta qualità. Gli sballi prodotti sono spettacolari. La leggera dominanza indica avvolge il consumatore in una tipica rete di ottimismo e rilassamento. Questa piccola Blueberry Autoflowering produce rese abbondanti e sapori squisiti.

Semi di cannabis Zativo

VARIETÀ DI CANNABIS RICCHE DI CBD

Il CBD è diventato un cannabinoide molto ambito durante lo scorso decennio. È utilizzato per scopi ricreativi e terapeutici. Di solito, i semi di cannabis (non i semi di canapa), sviluppano piante con alti livelli di THC, mentre il CBD resta in secondo piano. A causa dell'elevata domanda di CBD, molti allevatori hanno iniziato a realizzare varietà ricche di CBD da aggiungere al loro assortimento a scopo ricreativo. Qui vi presentiamo le più recenti varietà di cannabis ricche di CBD.

CBD Therapy di CBD Crew
CBD Crew è specializzata nell'allevamento di pregiate varietà ricche di CBD. La sua varietà CBD Therapy ha un nome che racchiude già una spiegazione. Questa stupenda varietà contiene l'8-10% di CBD, e solo lo 0.5% di THC. Il periodo di fioritura dura solo 8-9 settimane, e gli aromi sono spettacolari.

CBD Critical Cure di Barney's Farm
Barney’s Farm ha deciso di "impegnarsi" nel mercato del CBD. Ha ibridato la sua amata Critical Kush con una varietà ricca di CBD di Shanti Baba. In questo modo ha ottenuto il risultato finale, che produce circa l'8% di CBD e il 5.5% di THC. CBD Critical Cure fornisce generose produzioni di gemme ricche di CBD.

Shark Shock CBD di Dinafem
Quando Dinafem ha unito la leggendaria Shark Shock con una varietà della CBD Crew, è stato un punto di svolta. È nata Shark Shock CBD, che emana potenti vibrazioni terapeutiche in tutto il mondo. Il rapporto CBD a THC di 1:1 rende questa varietà assolutamente ideale per scopi terapeutici, con un leggero sballo.

GanjaMan Medico

VARIETÀ DI CANNABIS NATIVE E IBRIDI

IIBRIDI - LA CREAZIONE DI NUOVE VARIETÀ

Dal momento che le piante di cannabis appartengono tutte alla stessa famiglia, esse possono essere ibridate l'una con l'altra. Ad esempio, una varietà sativa può essere mescolata con una razza indica, il risultato può essere ibridato con la cannabis ruderalis, e così via. Qualsiasi varietà che sia stata mescolata ad un'altra, viene considerata ibrido. Le piante che non sono state ibridate vengono chiamate razze "landrace" o razze native. Qui elenchiamo alcuni ibridi di prima scelta che Zativo è orgogliosa di offrire.

The Church di Green House Seeds
Greenhouse Seeds realizza alcune delle varietà più spettacolari conosciute dall'umanità. Ha deciso di unire insieme Swiss Sativa, Super Skunk, e Northern Lights. La creazione ottenuta era così sacra, che l'ha battezzata The Church. Questo ibrido produce rese immense, ed uno sballo multifunzionale, fornito dalle genetiche indica e sativa.

White Widow di Royal Queen Seeds
Royal Queen Seeds offre la sua versione della varietà più leggendaria osannata dalla community della ganja. White Widow è emersa a metà degli anni '90 affermandosi come varietà definitiva, con un perfetto rilassamento indica ed una lucidità sativa. Al chiuso, questa pianta di media grandezza produce 450-500g/m² di gemme, mentre i coltivatori all'aperto otterranno circa 550-600g/pianta.

Industrial Plant di Dinafem
Questo superbo ibrido offre produzioni straordinarie. Industrial Plant arriva a generare 1300g/pianta di gemme all'aperto! Inoltre, questa varietà completa la fase di fioritura dopo soli 45-50 giorni! Se cercate un ibrido straordinario con rese massicce in brevissimo tempo, Industrial Plant di Dinafem può realizzare i vostri sogni.

RAZZE NATIVE - LANDRACES

Le razze native di cannabis provengono dalle loro aree geografiche di origine, dove sono cresciute rigogliose per centinaia, migliaia, e persino milioni di anni. Al giorno d'oggi, è abbastanza difficile trovare pure razze native, a causa delle varietà ibride ampiamente diffuse sul mercato, che stanno prendendo il sopravvento sulle razze native. Sia le razze native che gli ibridi hanno il potenziale di generare varietà assolutamente pregiate.

Piantine

SEMI E CLONI

Esistono varie ragioni per cui i semi di cannabis sono superiori ai cloni, chiamati anche talee. Ovviamente, i cloni sono in grado di produrre gemme di qualità incredibilmente elevata. Tuttavia, i semi sono molto meglio, specialmente per le coltivazioni su piccola scala. Le piante di cannabis ottenute dai semi sviluppano una radice a fittone che le rende più resistenti.

Potete scegliere i semi di cannabis più adatti a voi dalla gamma di banche di semi presenti qui su Zativo. I semi di cannabis non contengono parassiti né malattie, che possono invece rappresentare un problema se si lavora con i cloni. Inoltre, dai cloni non si possono ottenere varietà autofiorenti, a causa del particolare funzionamento delle piante autofiorenti.

BANCHE DI SEMI

Le banche di semi sono appunto banche che contengono semi. In questo caso, semi di cannabis. Ma esse non custodiscono solo semi di cannabis! Le banche di semi allevano genetiche di cannabis, stabilizzano e ibridano le varietà migliori, per produrre semi da offrire agli appassionati di ganja in tutto il mondo. Esse possiedono un proprio caveau, in cui sono custodite genetiche della cannabis, alcune delle quali sono top secret e conosciute solo dagli addetti ai lavori. In inglese, banca di semi viene tradotta con "seed bank" o "seedbank". Nella community della cannabis, generalmente è più diffuso il secondo termine.

Esistono centinaia di banche di semi specializzate nel perfezionamento delle genetiche della cannabis. Molte banche di semi lavorano ad una specifica nicchia di settore. Ad esempio, CBD Crew offre semi di cannabis che producono piante ricche di CBD. Seeds of Africa si concentra sulle genetiche di cannabis africane. E Auto Seeds punta ad ottenere i migliori semi di cannabis autofiorenti come obiettivo primario.

Il nostro scopo è quello di fornire ai nostri clienti semi realizzati dai migliori allevatori. Pertanto, potete stare sicuri che troverete le migliori banche di semi proprio qui, su Zativo.

Banche di Semi di Cannabis

Le Nostre Promozioni

Easy Germination

Easy Germination

Cannabis Propagator

Miniserra Cannabis Propagator

Disconoscimento

Zativo si rivolge ai soli clienti privati, e non rifornisce i coltivatori commerciali o industriali con grandi quantità di semi di cannabis. Se abbiamo ragione di sospettare che i semi ordinati sono destinati alla coltivazione di cannabis su una scala maggiore dell'uso privato, ci riserviamo il diritto di respingere tale specifico ordine.