Le Nostre Promozioni

Easy Germination

Easy Germination

Cannabis Propagator

Miniserra Cannabis Propagator

Disconoscimento

Zativo si rivolge ai soli clienti privati, e non rifornisce i coltivatori commerciali o industriali con grandi quantità di semi di cannabis. Se abbiamo ragione di sospettare che i semi ordinati sono destinati alla coltivazione di cannabis su una scala maggiore dell'uso privato, ci riserviamo il diritto di respingere tale specifico ordine. 

Northern Lights Autofiorente

Northern Lights Autoflowering è disponibile presso i seguenti breeder:

NORTHERN LIGHTS AUTOFIORENTE: UNA VERSIONE ANCORA PIÙ VELOCE E FACILE DELL'ORIGINALE VARIETÀ PER INDOOR

• Genetica: 80% Indica - 20% Ruderalis
• Genitori: Original Northern Lights X Ruderalis
• Periodo di fioritura: 9-10 settimane dalla semina
• Altezza: Media
• Rendimento: 500-550g/m2
• THC: 14%

Creata in America negli anni '70 attraverso l'ibridazione di una genetica Afghani, l'autentica Northern Lights fu la prima varietà di Cannabis appositamente concepita per i coltivatori indoor. Dopo pochi anni dal suo lancio, ottenne subito un enorme successo grazie al suo sviluppo accelerato, le rese abbondanti, gli effetti profondamente corporei, l'esuberante comportamento di crescita sotto le luci artificiali ed i suoi odori poco pungenti. Oggi, la Northern Lights rimane tra le più grandi leggende del mondo cannabico.

Negli anni '80, questa eccezionale varietà di Cannabis attraversò l'Oceano raggiungendo l'Olanda, dove venne subito venduta a numerosi breeder commerciali, che la usarono per creare nuovi e rivoluzionari ibridi. In pochi anni, i coltivatori di tutto il mondo, dalla Spagna all'Alaska, mostrarono interesse verso i semi di Northern Lights e tutti sembravano disposti ad investire tempo e denaro per coltivare questa innovativa varietà nelle proprie Grow Room.

La Northern Lights è rimasta sulla cresta dell'onda per quasi mezzo secolo e, oggi, rimane tra le varietà più apprezzate e consigliate sia per i coltivatori principianti che per quelli interessati a mantenere nascoste le proprie colture. È ora possibile provare una versione aggiornata di questa straordinaria varietà, con qualità sia femminizzate che autofiorenti, per coltivare piante ancora più veloci e facili da seguire: la Northern Lights Autofiorente.

La percentuale di geni Ruderalis aggiunti in questa nuova varietà è minima. È per questo che la Northern Lights Autofiorente mantiene inalterate tutte le qualità dell'originale Northern Lights, pur offrendo una velocità di crescita nettamente superiore. È una pianta molto adatta per i coltivatori principianti ed estremamente affidabile, che non richiede alcuna variazione nelle ore di luce.

SAPORI, ODORI... ED EFFETTI DELLA NORTHERN LIGHTS AUTOFIORENTE

A differenza di gran parte delle varietà più moderne dai pungenti odori e sapori, la Northern Lights Autofiorente sprigiona aromi meno intensi, ma pur sempre dolci. Alcuni sostengono addirittura che si sentano a malapena i suoi odori e, se mai la proverete, vi accorgerete anche voi che non sprigiona quei tipici aromi spesso associati alla marijuana. Personalmente, non consideriamo che il suo profilo aromatico sia così impercettibile, ma dobbiamo comunque riconoscere la sua fama di varietà tra le più discrete da coltivare in casa.

Quando viene fumata o vaporizzata, la Northern Lights Autofiorente colpisce quasi all'istante, ma il suo 14% di THC non arriva a travolgere con troppa violenza. Nonostante ciò, consideriamo che di tanto in tanto sia estremamente piacevole assaporare varietà Indica più leggere. I fumatori esordienti verranno colti da un effetto molto piacevole, che intorpidirà il loro corpo come un caldo ed accogliente abbraccio. I consumatori esperti, invece, potranno assaporare gli effetti della Northern Lights Autofiorente già dalle prime ore del mattino, usandola come una deliziosa marijuana con cui iniziare la giornata, per una sferzata di energia in più. Difficilmente arriverete a provare un vero e proprio effetto da "blocco-divano".

La Northern Lights Autofiorente è stata accolta con estremo entusiasmo dalle comunità che fanno uso di Cannabis a fini terapeutici. Questa varietà ha la capacità di alleviare efficacemente i dolori, allentando le articolazioni e riducendo gli spasmi muscolari. A livello mentale, questa varietà ha la capacità di allontanare stress e ansia, alleviando i dolori delle emicranie.

Alcune versioni di Northern Lights Autofiorente contengono una ridotta quantità di geni provenienti da varietà Sativa tailandesi. Tali versioni tendono a provocare un effetto corporeo più lieve, accompagnato da un "high" capace di risollevare l'animo grazie ad un maggiore impulso euforico. Una volta trovato il giusto dosaggio, i pazienti possono contare su una pianta molto efficace per trattare diversi problemi di salute, senza che i suoi effetti interferiscano sulle normali attività quotidiane.

COME SI COLTIVA LA NORTHERN LIGHTS AUTOFIORENTE?

La Northern Lights Autofiorente è una varietà concepita soprattutto per le coltivazioni indoor, dove completa il suo ciclo di vita in tempi ridotti e produce abbondanti raccolti, senza sprigionare odori troppo pungenti che potrebbero richiedere sofisticati impianti di ventilazione con filtri. Come la maggior parte delle varietà Indica pure, questa pianta cresce in quasi tutti gli ambienti colturali e resiste bene agli attacchi di malattie e parassiti, tollerando piuttosto bene gli errori dei principianti. Non importa quanto tempo dedichiate ai lavori di manutenzione e ad adottare le migliori tecniche colturali, questa pianta vi offrirà sempre buoni risultati.

Non è mai raccomandato clonare o realizzare potature e piegature sulle varietà autofiorenti. Anche la Northern Lights Autofiorente viene normalmente coltivata partendo da seme e, quando viene lasciata crescere naturalmente, tende ad assumere la tipica forma di albero di Natale. Una volta che il giovane piantino emerge dal substrato, il suo sviluppo è molto più veloce rispetto alla maggior parte delle altre varietà fotoperiodiche. La fioritura è precoce ed i primi fiori compaiono dopo circa 3 settimane dalla germinazione. Non supera normalmente gli 80-120cm d'altezza media.

Nelle successive 5-7 settimane, i fiori si ingrossano e si compattano, mentre i calici si gonfiano formando grandi cime ricoperte da uno spesso strato di resina scintillante. Dopo un massimo di 10 settimane, i pistilli assumono colorazioni più scure, annunciando il tanto desiderato giorno del raccolto.

Come tutte le altre varietà automatiche, anche la Northern Lights Autofiorente può essere coltivata con un ciclo di luce di 24 ore, ma la maggior parte degli esperti raccomandano di adottare un ciclo di 18/6, sufficiente per ottenere abbondanti raccolti di cime ben formate. Se volete risparmiare qualche euro sulle bollette della luce, potete anche usare un ciclo di luce 14/10, ma le cime risulteranno inevitabilmente meno compatte e meno pesanti.

La Northern Lights Autofiorente è una pianta estremamente versatile che si comporta egregiamente in tutti gli ambienti colturali, in qualsiasi condizione si trovi. Tuttavia, sembra preferire le colture idroponiche rispetto a quelle in terra. I coltivatori che usano terriccio possono aspettarsi rese produttive di 50-80g/pianta, mentre quelli che coltivano con impianti idroponici possono spingersi oltre, ottenendo anche raccolti superiori ai 100g/pianta. Curiosamente, in entrambi gli ambienti non risulta essere molto avida di fertilizzanti.

Sebbene sia raccomandata soprattutto per le colture indoor, la Northern Lights Autofiorente si comporta egregiamente anche nelle coltivazioni outdoor, sempre che le condizioni ambientali lo consentano. I coltivatori outdoor delle zone climatiche più calde ed assolate, come Spagna o California meridionale, potranno ottenere anche 200g/pianta nelle annate migliori.

 

Visualizza: